venerdì 18 aprile 2014

PASQUA VEGAN: ECCO LA COLOMBA DELLA SALUTE! :D

Ricette dolci per Pasqua: la colomba vegan

Fra le ricette dolci per Pasqua, quella della colomba vegan è sicuramente da prendere in considerazione, per una festa ecofriendly.  D’altronde avere un prodotto fatto in casa significa poter contare su un’alimentazione più genuina, senza coloranti e conservanti, che molte volte non sono alleati del nostro benessere.
Ingredienti
- 500 g di farina, 
- 12 g di lievito di birra, 
- 100 g di zucchero di canna, 
270 di latte di mandorla, 
100 g di mandorle spellate, da tritare, 
5 cucchiai di olio extravergine d’oliva (Noi vi proponiamo l'olio extravergine d'oliva Pignataro Bio, ottimo, puro e senza prodotto chimici, per ottenere così una colomba con il vero gusto della natura e della genuinità). 
Vanno poi grattugiate una scorza di limone e due di arancia, da utilizzare anche a scopo decorativo.

Procedimento
impasto per colomba veganIl procedimento di lavorazione è il seguente: si scioglie nel lievito di birra il latte di mandorle messo sul fuoco per qualche minuto, affinché divenga appena tiepido. Il tutto dovrà essere mescolato, fino a raggiungere un composto omogeneo da versare all'interno di un contenitore capiente, dove si andrà ad aggiungere la farina setacciata. Solo a questo punto potrete aggiungere gradatamente lo zucchero, che, come già detto, sarà di canna, le mandorle, l’olio e le scorze grattugiate di agrumi. Il trucco è quello di mescolare bene e impastare energicamente, avendo però cura di non sbattere né di fare altri movimenti atipici. L’impasto, infatti, deve essere appoggiato sul piano di lavoro e deve essere spinto in avanti con il polso, formando una sorta di panetto.
Dopo aver impastato per almeno una decina di minuti, l’amalgama va riposta in una terrina, che precedentemente sarà stata oliata, affinché non si attacchi alla superficie. Lasciate a riposare per almeno tre ore sotto un panno asciutto: solo quando sarà passato questo tempo, potrete riprenderla, sgonfiarla e rivolgerla ancora per alcuni minuti. Stavolta, però, la metterete nell'apposito stampo e qui la lascerete lievitare ancora per altre tre ore. Prima di infornare a 200 gradi e far cuocere per tre quarti d’ora, potrete mettere le decorazioni sulla superficie, per un risultato ancora più bello e speciale, evitando l’uso delle uova, che nella dieta vegana si possono facilmente sostituire con altri elementi.

Buon appetito!!