mercoledì 27 marzo 2013

Marchio Demeter

La storia del marchio Demeter

La storia del marchio Demeter risale al 1927, quando alcuni agricoltori che coltivavano la loro terra seguendo i principi della biodinamica decisero di tutelare i loro prodotti e le loro aziende. Fu così che pensarono a Demetra, dea della fertilità e della terra. Prima con il marchio fiore, poi con il marchio parola, Demeter è apparso su tutti i prodotti ottenuti da coltivazioni biodinamiche.
Oggi Demeter è presente con i suoi enti di certificazione in ben 53 stati, coordinati dalla Demeter International, la federazione con sede in Germania (Darmstadt) nata nel 1997 allo scopo di garantire una stretta cooperazione nei settori legali, economici ed etici.
Attraverso la sua sede di Parma, l’Associazione svolge un’attenta azione di controllo sulla produzione, la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti biodinamici, seguendo ogni fase della filiera fino al rilascio della certificazione e all’etichettatura, difendendo così il marchio da eventuali abusi e denigrazioni.
Le norme da rispettare per ottenere la certificazione e il marchio Demeter fissano i metodi per la produzione vegetale (uso di compost e preparati, divieto di materiali geneticamente modificati ecc.), ma anche direttive per la lavorazione della carne, prodotti caseari, prodotti di panificazione, frutta, verdure, spezie, erbe aromatiche, e prodotti non alimentari come i cosmetici e i prodotti tessili.
Simbolo del marchio Demeter


La Demeter Associazione Italia, con sede a Parma, è l’organizzazione preposta a tutelare in Italia il marchio DEMETER che viene apposto sui prodotti agricoli freschi e trasformati provenienti da aziende che applicano il Metodo Biodinamico di agricoltura; controlla quindi la produzione, la trasformazione e la commercializzazione di detti prodotti e difende il marchio da eventuali abusi e denigrazioni.
Il marchio DEMETER è registrato dal 27.10.1961 presso I’O.M.P.I. (Organisation Mondiale de la Proprièté Intelectuelle) di Ginevra al n. 248829 e in Italia presso il Ministero dell’industria al n. 00674016 (marchio parola Demeter) e al n. 00674017 (marchio fiore con dicitura racchiusa in cornice rettangolare).
Il marchio Demeter è registrato in 53 Paesi e il metodo agricolo biodinamico è riconosciuto da istituzioni governative in Australia, Egitto, Confederazione Elvetica, Svezia.


I marchi Demeter vengono concessi dalla Demeter Associazione Italia alle imprese (aziende agricole, ditte di trasformazione e commercializzazione) che sono conformi ai disposti contenuti nelle “Linee Guida internazionali per la produzione e la trasformazione Demeter”.

I marchi collettivi Demeter vengono concessi alle imprese sulla base di controlli preventivi assai rigorosi e ripetuti nel tempo: controlli periodici sulla applicazione del metodo agricolo biodinamico (aziende agricole), sul rispetto dei disciplinari di trasformazione (ditte di preparazione) e controlli sul prodotto (analisi chimiche, analisi per immagini).