giovedì 26 settembre 2013

OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA SULLA PELLE: COME USARLO

Ecco alcuni semplici consigli per utilizzare l’olio extravergine di oliva direttamente sulla pelle e realizzare rimedi naturali fai-da-te per la cura del viso e del corpo.
L’olio extra vergine d’oliva rappresenta un ottimo rimedio naturale per la cura della pelle secca, delicata e bisognosa di idratazione, ma è benefico anche per tutti i tipi di pelle. Provatelo, renderà in ogni caso la vostra pelle lucente e morbidissima!
STRUCCANTE VISO
L’olio extravergine d’oliva è un ottimo struccante: bastano poche gocce di olio d’oliva su un dischetto o un batuffolo di cotone, per eliminare dalla pelle le tracce di trucco e dello smog. Potete utilizzare poi qualche goccia aggiuntiva di olio d’oliva anche per concedervi un delicato e rilassante massaggio per la pelle del viso.
MASCHERA VISO PER PELLE SECCA
Rimedio naturale idratante e nutriente per pelle secca e/o delicata e per labbra screpolate
Modalità: amalgamate bene 2 cucchiaini d’olio, 2 cucchiaini di yogurt e 1/2 cucchiaino di miele; stendete sul viso, mantenendo l’impacco per circa 15 minuti prima di risciacquarvi con acqua tiepida.
MASCHERA VISO PER PELLE GRASSA O AFFETTA DA ACNE
Rimedio purificante per pelle mista, grassa e affetta di acne.
Modalità: amalgamate 1 cucchiaino d’olio d’oliva, 1 cucchiaino di miele, 2 cucchiaini di argilla bianca; aggiungete 1 cucchiaino di acqua tiepida e qualche goccia di succo di limone; stendete sul viso e mantenete per circa 15 minuti, per poi risciacquare con acqua tiepida.
PER IL VISO E CORPO E PER LA CURA DELL’ACNE GIOVANILE
L’olio extravergine d’oliva è un’ottima base per il peeling del viso e del corpo, basta aggiungervi un po’ di bicarbonato di sodio (rapporto di 1 cucchiaino di bicarbonato ogni 3 di olio), oppure di sale marino (rapporto di 2 cucchiaini di sale ogni 3 di olio).
Alla stesso modo può essere utilizzato per la cura dell’acne giovanile: ripetetelo quotidianamente per una settimana, per poi ridurlo a due o tre; il sale agirà da levigante e purificante per i pori, mentre l’olio d’oliva tonificherà la pelle.
PER LA CURA DEI NEONATI
Per la cura della cute dei neonati colpita da crosta lattea si può utilizzare l’olio d’oliva sulla pelle per umettarle delicatamente, prima di procedere alla normale pulizia o allo shampoo; per l’arrossamento della pelle dei neonati si può invece aggiungere direttamente all’acqua del loro bagno due cucchiai di olio d'oliva
IMPACCO PER CAPELLI FRAGILI, CON FORFORA O DOPPIE PUNTE
Massaggiate con le dita umettate d’olio extravergine d’oliva capelli, cuoio capelluto e punte, attendete 20-30 minuti; non abbiate paura dell’unto: le molecole di olio d’oliva, per effetto della saponificazione, si combinano con il grasso cutaneo e rafforzano la successiva azione detergente dello shampoo.

TRATTAMENTO MANI E UNGHIE ALL’OLIO D’OLIVA
Per trattare mani e unghie, versate un cucchiaino di olio extravergine d’oliva e un cucchiaino di sale nel palmo delle vostre mani, strofinate energicamente per qualche minuto e infine lavate con acqua e sapone. Avrete le mani più morbide e unghie più resistenti alle rotture e scheggiature.
MASSAGGIO ALL’OLIO D’OLIVA
L’olio extra-vergine d’oliva dona sempre lucentezza e tono alla pelle, inoltre è particolarmente adatto nei massaggi:
§  per lubrificare e levigare gli strati superficiali della pelle
§  per trattare la cellulite: l’olio prodotto da spremitura a freddo arricchito con gocce di essenze aromatiche ha azione anticellulite.
§  per idratare la pelle occorre trattare con olio d’oliva intiepidito i punti asciutti e le smagliature
§  per trattamenti specifici: in molti centri estetici è usato per i messaggi drenanti.

GLI SPUNTI PER QUESTO ARTICOLO SONO STATI TRATTI DA: http://www.varaldocosmetica.it/it/content/15-come-usare-l-olio-d-oliva-sulla-pelle